Classe energetica di casa: cos'è e quale scegliere

Classe energetica di casa: cos’è e quale scegliere

La classificazione energetica è un valore che indica il consumo medio di un edificio e di conseguenza il suo impatto ambientale in termini di consumi tenendo presente le tipologie di infissi, le caratteristiche strutturali, il fabbisogno stimato ecc. La certificazione energetica degli edifici è diventata obbligatoria a partire dal 2005 con l’introduzione del D. Lgs. 192/05 e dei successivi interventi legislativi completati dal DM 162/15. L’obbligo di certificazione energetica vige nei rogiti, nei contratti di locazione, nelle detrazioni, negli sgravi e negli annunci immobiliari per ridurre lo spreco energetico ed i consumi.

Quali sono le classi energetiche

Le prestazioni energetiche delle case e degli appartamenti vengono classificate secondo precise classi energetiche, calcolate in base a parametri strutturali e funzionali che determinano l’uso dell’energia elettrica.

Esistono 10 classi suddivise in base alle lettere dell’alfabeto con una scala in ordine crescente che parte dalla classe A4 fino alla G. Ad ogni classe viene assegnato un punteggio che va da 1 per la meno efficiente (G) a 10 per la più efficiente (A4) secondo intervalli specifici di valori energetici.

Classe energetica di casa: cos'è e quale scegliere

 

Come si calcola la classe energetica

La certificazione energetica dipende da diversi fattori come i materiali utilizzati, la zona climatica, gli infissi o eventuali interventi in caso di valutazione su progetto, cioè su nuova costruzione. A tale scopo è stata istituita una nuova figura con competenze specifiche e capacità valutative professionali: il certificatore energetico. Questo professionista ha il compito di effettuare una diagnosi energetica dell’immobile, quantificando i consumi energetici dell’edificio in base alla zona climatica. Il documento che certifica la classificazione energetica di un’abitazione è l’APE (Attestato di Prestazione Energetica), che comprende le caratteristiche di un edificio da un punto di vista energetico, tra cui anche la classe energetica. Il documento deve essere steso in base alle linee guida emanate dal decreto ministeriale del 26 giugno 2009 o, laddove esistente, dalle direttive regionali.

Quale classe energetica scegliere

Le case con classe A4 offrono la migliore classe energetica disponibile, requisito che ne aumenta notevolmente anche il valore commerciale. La classe energetica alta garantisce anche maggiore comfort, bollette più leggere ed assicura l’accesso ad importanti detrazioni, quindi tale certificazione è stata introdotta per rendere lo stesso cittadino più responsabile e virtuoso nei consumi e spronare il mercato ad offrire soluzioni “green” e a basso impatto ambientale.

A chi affidarsi

Dopo aver chiarito cos’è e come si calcola è importante scegliere di affidarsi ad un certificatore esperto e qualificato, dotato di un’adeguata formazione a norma di legge e di un attestato valido ottenuto in seguito ad un corso abilitante. Tutte le case prefabbricte ABC Costruzioni sono dotate della classe A4, la certificazione più alta rilasciata in base al fabbisogno di energia primaria.

Se stai pensando alla tua casa non esitate a contattarci.
Info e preventivi con ABC Costruzioni


Ho letto l'informativa sulla privacy e mi va bene.

Leave comment