Case prefabbricate in cemento armato: ecco perchè sono sostenibili

Case prefabbricate in cemento armato: ecco perchè sono sostenibili

Le case prefabbricate garantiscono le stesse prestazioni delle abitazioni tradizionali in termini di efficienza energetica. I prefabbricati in cemento armato sono certificati in classe A4, quindi assicurano il massimo risparmio per le bollette energetiche, benessere e comfort abitativo: tutti questi vantaggi aumentano notevolmente il valore dello stabile. La classe A4 è una certificazione che conferisce agli edifici la più alta classe energetica al fabbisogno di energia primaria. Il taglio al costo delle bollette energetiche risulta subito evidente e tutto ciò si traduce in un impatto ambientale bassissimo. 

Un altro aspetto fondamentale per le case prefabbricate in cemento armato è rappresentato dall’elevata efficienza energetica. L’isolamento termo-acustico garantisce una casa fresca e asciutta in estate e riscaldata in inverno, centellinando l’energia che serve per il riscaldamento o il raffrescamento della casa senza sprechi. L’ottimizzazione dell’efficienza energetica si traduce in un importante risparmio sulle bollette. Il perfetto isolamento della casa assicura notevoli vantaggi anche in termini estetici, pratici ed ecologici. Una casa umida genera muffe e funghi sui muri, che incidono negativamente sul comfort abitativo dell’abitazione e generano macchie antiestetiche brutte da vedere e complicate da togliere. Talvolta è necessario utilizzare prodotti chimici per eliminare muffe e funghi, con un impatto negativo sull’ambiente. Le case prefabbricate in cemento armato perfettamente isolate impediscono la formazione di muffe, tutelano il comfort abitativo della casa e non richiedono l’utilizzo di prodotti chimici.

Le case prefabbricate non sono costruite con materiali di seconda scelta, anzi hanno una qualità costruttiva uguale ed in alcuni casi addirittura superiore ai vecchi edifici. I materiali delle case prefabbricate sono estremamente duraturi, resistenti al fuoco ed all’azione usurante degli agenti esterni ed atmosferici. Le porte e le finestre sono finiture importanti che hanno notevoli caratteristiche isolanti, capaci di garantire ottime prestazioni a livello termico ed energetico. I materiali essendo così duraturi e resistenti possono durare molto a lungo ed essere sostituiti dopo moltissimi anni. Non è quindi necessario ricorrere continuamente a materiali presenti in natura, dando così una bella mano anche all’ecosistema.

Infine non bisogna dimenticare gli ampliamenti e le ristrutturazioni, interventi “green” che è possibile effettuare sui prefabbricati. Gli ampliamenti sono molto rapidi e permettono di migliorare le case prefabbricate per quanto riguarda la riqualificazione energetica. Apportando le giuste modifiche è possibile assicurare ai prefabbricati un isolamento termo-acustico adeguato ottimizzando il risparmio energetico. Le ristrutturazioni, in modo specifico le “demo-ricostruzioni”, riciclano un vecchio fabbricato ricavando una casa completamente nuova ed efficiente, evitando così l’utilizzo di una grandissima quantità di materiali necessari per costruire un’abitazione da zero.

Leave comment